06 (di) Novembre, 2023

Portoni da garage con l'attuatore – vale la pena sceglierli rispetto ai portoni classici?

portoni



I migliori portoni da garage sono quelli che hanno l'aspetto più appariscente, sono i più durevoli e danno prestigio alla Vostra casa? In un certo senso sì, ma sono importanti anche molti altri fattori, come l'isolamento termico e acustico. In questo testo ci concentreremo su un aspetto altrettanto importante – i meccanismi di funzionamento. Tuttavia, non ci occuperemo di stabilire se valga la pena di decidere di installare un portone da garage con l'attuatore. Gli esperti sono concordi nel dire che ne vale la pena. Pertanto, ci concentreremo sul motivo per cui, nello specifico, questo è così ovvio per gli esperti e perché non dovrebbe causare dilemmi nemmeno a noi.



Indice di contenuti: 



Portoni con e senza attuatore – tipi di portoni da garage in base al metodo di apertura

I portoni da garage si suddividono più facilmente in base al modo in cui si aprono. Si possono creare molte divisioni dettagliate. Ai fini del testo, distinguiamo 4 tipi di portoni:

I primi sono i classici portoni-porte. Possono essere installati quasi ovunque, hanno esigenze di apertura del garage trascurabili, ma sono anche le meno convenienti. Sono caratterizzati da scarse prestazioni termiche e richiedono molto spazio per l'apertura delle ante.



La situazione è simile per i portoni da garage basculanti. Gli solleviamo e li nascondiamo sotto il soffitto, ma il movimento del portone richiede comunque molto spazio. Anche le prestazioni termiche e acustiche non sono delle migliori. Lo svantaggio di questi due portoni è anche quello di doverle azionare manualmente.

I portoni a rullo e i portoni sezionali possono essere dotati di un attuatore. Nel caso deli portoni a rullo, si tratta in realtà di tapparelle leggermente modificate. Sono moderatamente resistenti e non impressionano in termini di prestazioni. Un portone sezionale da garage con l'attuatore è il migliore sotto ogni punto di vista.



Portone da garage sezionale con attuatore contro il portone senza attuatore

Tutti i portoni da garage motorizzati, o comunque i portoni sezionali progettati per le abitazioni private, possono essere anche senza l'attuatore, il che però è decisamente sconsigliato. La mancanza di un attuatore significa soprattutto che deve essere azionato manualmente, e questo non è solo un inconveniente legato allo scendere dall'auto e fare un lavoro manuale, spesso in condizioni avverse.

I portoni da garage ad apertura muscolare non dispongono di meccanismi automatici per proteggere l'utente. Un portone manuale che cade e, se non viene afferrato, può causare danni o addirittura ferire qualcuno. Un portone da garage automatico rimane lontano dall'utente, quindi, ad esempio, non c'è il rischio che le dita si inseriscano tra i segmenti di un portone sezionale.



Un portone da garage con l'attuatore elettrico occupa uno spazio minimo, è facile da azionare ed è anche il più caldo e oggettivamente più bello di tutti i portoni, grazie alle varie opzioni di finitura dei suoi pannelli. Si possono utilizzare persino vetri e venature del legno, che permettono di abbinarlo facilmente ad altri elementi della casa. Eko-Okna propone anche speciali offerte All-in-One con uno stile coerente:

e, naturalmente, portoni sezionali per garage.



Come funziona il meccanismo elettrico di un portone da garage?

Il funzionamento del meccanismo elettrico dei portoni da garage è molto semplice. Nel caso di un portone a rullo, essa viene arrotolata nello stesso modo di una tapparella. In un portone da garage sezionale, l'attuatore tira le sezioni verso l'alto grazie a cavi speciali e le fa scendere in modo controllato.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, in questo caso non è necessaria molta energia, poiché il motore elettrico del portone deve solo far fronte all'inerzia del telo. L'apertura manuale del portone ci insegna che si tratta di uno sforzo notevole, ma non così tanto.



Ciò è reso possibile da uno speciale sistema di molle di tensione o, più comunemente, di torsione. La loro resistenza bilancia il peso del telo. Non bisogna temere che si rompano, perché:

Come abbiamo già stabilito, aprire il portone da garage da soli significa tenere sotto controllo il telo o l'anta in movimento. I portoni con l'attuatore sono solitamente dotati di serie, se non di fotocellule, almeno di dispositivi di sicurezza amperometrici. Questi dispositivi arrestano il movimento controllato del portone se rilevano un qualsiasi ostacolo.



Installazione del portone da garage con l'attuatore

Da quando è stato lanciato il sistema INFINITI ZERO, le dimensioni e l'apertura del portone da garage non sono più un limite per gli investitori. Certo, non possiamo ancora creare portoni molto grandi o molto piccoli, ma la semplice mancanza di un architrave non significa necessariamente che un portone sezionale da garage non possa essere utilizzato in un determinato spazio.

L'architrave è importante perché il sistema di sospensione del portone e l'attuatore devono essere alloggiati da qualche parte. Una certa soluzione consiste nel nascondere il telo non sotto il soffitto, ma parallelamente alla parete. Tuttavia, questa è una soluzione che spreca una parte importante dello spazio del garage e causa un potenziale pericolo per gli utenti. Inoltre, è facile danneggiare un meccanismo posizionato in questo modo, motivo per cui molti produttori lo abbandonano del tutto.



Con il sistema di ristrutturazione INFINITI ZERO, l'architrave può essere creato da componenti di assemblaggio. Inoltre, il preassemblaggio di alcune parti del portone e il tensionamento delle molle fanno sì, che la maggior parte del lavoro di installazione del portone sezionale possa essere svolto da una sola persona. In linea di principio, l'assistenza di un secondo montatore è necessaria solo in una fase.



Attuatore nel portone da garage sezionale e portoni da garage con diversi tipi di sospensione

Sospensione è il termine usuale per indicare un sistema che bilancia il peso di un portone sezionale in modo che il portone sia più facile da azionare, indipendentemente dal fatto che si utilizzi un attuatore o che si utilizzi solo la propria forza muscolare.

Abbiamo già detto che ciò avviene con le molle. In pratica abbiamo tre soluzioni:

Il sistema F prevede molle di torsione montate anteriormente. È l'opzione più efficace e permette di realizzare  i portoni più grandi. Tuttavia, richiede molto spazio per l'architrave, il che lo rende inadatto ai sistemi di ristrutturazione. Il garage deve essere adatto.

I sistemi R e X consentono di bilanciare i portoni più piccoli. Il primo è ancora dotato di molle di torsione, ma posizionate nella parte posteriore. Le molle di trazione del sistema X sono le meno efficaci, ma sono molto versatili e non richiedono condizioni particolari nel garage.



Un portone da garage automatico per il XXI secolo:, cioè come si controlla un portone da garage nella pratica?

L'installazione di un sistema di automazione per i portoni è praticamente sempre consigliata. È lo standard di mercato e non ci sono argomenti validi per non farlo. Tanto più che gli attuatori per i portoni sono oggi versatili e durevoli, grazie agli sviluppi tecnologici.

È interessante notare che non ci troveremo in difficoltà nemmeno se l'alimentazione del portone del garage venisse a mancare a causa di un'interruzione di corrente. I proprietari di casa più prudenti possono dotarsi di batterie di emergenza, che consentono di eseguire diversi cicli di apertura e chiusura senza alimentazione alla presa.

Tuttavia, non è a questo che si pensa quando si parla di azionamento del portone. Molto più interessanti sono i telecomandi e i sistemi intelligenti.

I telecomandi possono assumere forme molto diverse. Possono essere soluzioni:



L'opzione più semplice è una chiave da girare nella presa per abbassare o alzare il portone. Tuttavia, questa è una soluzione ormai vecchia. Il più delle volte, accanto ai tasti c'è un pulsante a muro o un piccolo telecomando che invia un segnale radio all'attuatore del portone.

Le soluzioni tecnologicamente più avanzate inviano comandi e ricevono un feedback sulla loro esecuzione. È così che funzionano i cosiddetti dispositivi bidirezionali, come quelli che funzionano con la tecnologia io® di Somfy, uno dei leader del mercato degli attuatori per cancelli/portoni. Un telecomando di questo tipo può assumere la forma di un'app sul telefono ed essere parte di una soluzione completa per la casa intelligente. Siete sicuri di aver chiuso il cancello o portone? È stato aperto da una persona non autorizzata? Possiamo sapere tutto questo dal nostro telefono.

L'utilizzo di un portone da garage con attuatore, in particolare un portone sezionale INFINITI o simile, è la soluzione ottimale sotto ogni punto di vista. I portoni con l'attuatore hanno le migliori prestazioni, il miglior aspetto e sono le più comode da usare. Offrono inoltre sicurezza e possono essere azionate da chiunque. Soprattutto se combinati con i moderni metodi di controllo radio, compresi i sistemi di smart home.

Condividi

Vedi anche

Eko-Okna S.A.
Kornice, ul. Spacerowa 4
47-480 Pietrowice Wielkie
NIP: 6391813241, KRS: 0000586067

Il nostro sito web utilizza tag internet come i cookie per raccogliere ed elaborare i dati personali al fine di personalizzare i contenuti e la pubblicità e per analizzare il traffico di siti web, applicazioni e internet. I cookie sono dati informatici salvati in file e memorizzati sul Tuo terminale (ad esempio il tuo computer, tablet, smartphone, ecc.), che il tuo browser invia al server ogni volta che accedi al sito web da quel dispositivo durante la visita delle pagine internet. Informazioni sul trattamento dei dati personali